Arrigoni, le ultime immagini del volontario ucciso

Bendato e con evidenti segni di violenza sul lato destro del volto. Così appare Vittorio Arrigoni, rapito a Gaza da un gruppo islamico salafita e poi ucciso, in un video postato ieri su Youtube da 'ThisisGazaVoice'. Il volontario italiano, con indosso una maglia nera, sembra avere le mani legate dietro la schiena, mentre qualcuno gli tiene la testa per i capelli. Sul viso, tracce di sangue che partono da sotto la benda nera che gli copre gli occhi. Una musica copre il sonoro del video, mentre in sovrimpressione appare una scritta in inglese che recita: "Il popolo di Gaza si dispiace per quello che questi bigotti hanno fatto a Vittorio. Siamo sicuri che sarà presto libero e salvo". Al termine del filmato scorrono scritte in arabo con la data di ieri.

© Riproduzione riservata

Correlati