Sciopero degli avvocati, processi rinviati a Palermo

Slitta al 9 maggio l’udienza in cui il Gip deciderà l’eventuale rinvio a giudizio del sindaco Cammarata nell’inchiesta sullo skipper della barca

PALERMO. A causa dello sciopero degli avvocati, per protestare contro la conciliazione obbligatoria, a Palermo sono saltati quasi tutti i processi. È stata rinviata al 9 maggio l'udienza in cui il Gup di Palermo, Gioacchino Scaduto, deciderà l'eventuale rinvio a giudizio, per abuso d'ufficio, del sindaco di Palermo, Diego Cammarata.  
Il processo ruota attorno alla vicenda di Franco Alioto, il dipendente della società di servizi Gesip che, secondo l'accusa, durante l'orario di lavoro, faceva lo skipper della barca privata del sindaco. E' invece stato rinviato al 27 aprile il processo che vede coinvolti l'architetto Giuseppe Liga, accusato di associazione mafiosa, Amedeo Sorvillo e Agostino Carollo, che dovranno rispondere di trasferimento fraudolento di beni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati