Palermo, manifestazione dei disoccupati

Oltre duecento persone tra senza lavoro e cassaintegrati hanno partecipato a un sit-in davanti alla sede dell’assessorato al Lavoro

PALERMO. Oltre duecento persone tra disoccupati e lavoratori in cassa integrazione hanno partecipato al sit in davanti alla sede dell'assessorato regionale al lavoro in via Trinacria, a Palermo, organizzato a livello regionale dai sindacati confederali di Cgil, Cisl e Uil per chiedere alla Regione siciliana la sottoscrizione dell'accordo quadro sulla cassa integrazione in deroga per il 2011 e il pagamento delle somme non liquidate nel 2010.  Secondo i dati forniti dalla Cgil, nell'isola nel 2010 la Regione ha sottoscritto circa 300 accordi per la concessione di cig in deroga e mobilità; i provvedimenti riguardano circa 2000 lavoratori. "Chiediamo certezze - dice Michele Pagliaro della segreteria regionale della Cgil - sulle risorse disponibili gli accordi sottoscritti tra ottobre e dicembre 2010 non sono ancora state liquidati, la Regione sostiene che le risorse ci sono, l'Inps il contrario".
"Per il 2011 non è ancora siglato nessun accordo - aggiunge - il ministero ha stabilito che le regioni dovranno cofinanziare per il 40% questi interventi, temiamo che nel bilancio della Regione non ci siano risorse sufficienti". Per Daniela De Luca della segreteria regionale della Cisl il problema è che '' la Sicilia è una delle ultime regioni a non avere ancora stipulato l' accordo non è possibile stabilire quante aziende hanno richiesto gli ammortizzatori sociali in deroga da gennaio a oggi". "Intanto - conclude - la crisi c'é, le previsioni per il 2011 sono nere. Il rischio è che con meno risorse, molte aziende resteranno fuori".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati