Lombardo insiste: col Pd insieme per le riforme

Il governatore "grande rispetto per le considerazioni degli onorevoli Bersani e Lupo e di quanti altri sono intervenuti sull'azione del governo" dell'isola

CATANIA. Il presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, esprime "grande rispetto per le considerazioni degli onorevoli Bersani e Lupo e di quanti altri sono intervenuti sull'azione del governo" dell'isola.
"Ricordo che con il Pd - osserva il governatore - ci siamo ritrovati nell'esclusivo interesse della Sicilia attorno alla volontà di riformare il sistema regionale, dopo aver preso atto della assoluta impossibilità di realizzare questo programma con il sostegno della coalizione elettorale che aveva appoggiato la mia candidatura nel 2008. A questa volontà - ricorda Lombardo - sono state ispirate fondamentali leggi di riforma che hanno investito settori strategici quali la sanità, i rifiuti, l'energia, il sistema burocratico, il precariato e anche il tema, politicamente impegnativo, del sistema elettorale degli enti locali. Ho dichiarato e ribadisco - aggiunge il presidente della Regione Siciliana - non soltanto l'assoluta estraneità, che è facile proclamare, ma un concreto e indubitabile contrasto alla illegalità e a quella mafiosa in particolare che è stata colpita, come non mai, nei suoi interessi e nei suoi investimenti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati