Mare tragico in Sicilia: due sub morti in poche ore

Fabrizio Barbera è annegato nel porto mentre, assieme al fratello, era impegnato in una battuta di pesca dilettantistica a Licata. Vicino Trapani stessa sorte per Alessandro Volpi, 46 anni, originario di Roma e maresciallo della Marina militare

TRAPANI. Alessandro Volpi, 46 anni,  originario di Roma, maresciallo della Marina militare, è  morto mentre si stava immergendo con le bombole a largo  della costa di Trapani, in località Nono chilometro.     Il sub, ha avvertito un malore nelle fasi iniziali dell'immersione. A dare l'allarme sono stati alcuni pescatori. Un sottufficiale  della guardia costiera - ancor prima che intervenisse la motovedetta - si è tuffato in acqua per prestare soccorso. Ma è stato tutto inutile. Tra le prime ipotesi il malore potrebbe essere stato causato dalla bassa temperatura dell'acqua.    E' il secondo morto annegato registrato oggi in Sicilia. Un sub di 19 anni, Fabrizio Barbera, è deceduto nel porto di Licata, nell'Agrigentino, mentre, assieme al fratello, era impegnato in una battuta di pesca dilettantistica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati