Iblis, Lombardo: "Ho piena fiducia nella magistratura"

Il presidente della Regione dopo la notifica dell'avviso di conclusione delle indagini della procura di Catania: "Non mi aspettavo nulla di diverso da questo - dice - vedremo se, raccontando come si sono svolte veramente le cose, riusciremo a cambiare il pensiero dei pm. Io sono tranquillo"

PALERMO. "Rispetto la magistratura, non ne contesto la qualità dell'azione, ma certamente non posso non rilevare come queste vicende giudiziarie hanno seguito le vicende politiche, e non solo regionali". Lo dice, in un'intervista concessa a BlogSicilia, il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, dopo la notifica dell'avviso di conclusione delle indagini della Procura di Catania.   


"Non mi aspettavo nulla di diverso da questo - aggiunge -. Vedremo se, raccontando come si sono svolte veramente le cose, riusciremo a cambiare il pensiero della Procura. Io sono tranquillo. Finalmente riusciremo a vedere tutte quante le carte che finora sono state lette a 'spizzichi e bocconi' sui giornali, a porre fine a questo 'stillicidio', durante il quale sono state scritte tante cose ed il contrario".    Lombardo è sicuro di poter dimostrare la propria innocenza, anche perché "questo mio governo è quello che ha ingaggiato con i fatti, non con le parole di certa antimafia, la lotta alla mafia".     "Noi - sottolinea - abbiamo tolto alla mafia l'affare dei termovalorizzatori e nessun governo precedente l'aveva fatto. Ho chiesto più volte ai pm di essere interrogato, ma adesso leggeremo finalmente tutte le carte e saranno i miei difensori a decidere se dovrò farmi interrogare o meno".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati