Tunisia, salvati 51 migranti in balia del mare

Un barcone stava per inabissarsi nel golfo di Gabes a causa delle avverse condizioni del tempo. A bordo persone di età compresa tra i 25 e i 40 anni

TUNISI. Unità navali tunisine e personale del campo petrolifero "Miscar", hanno soccorso, nel golfo di Gabes, un barcone, con a bordo 51 persone, che stava per inabissarsi a causa delle avverse condizioni del mare.     
Un funzionario della piattaforma petrolifera della British gas ha riferito alla Tap che il barcone, che aveva a bordo persone di età compresa tra i 25 e i 40 anni, aveva preso il mare dalla spiaggia di Sidi Mansour. Ma le condizioni meteorologiche sono via via peggiorate e, intorno alle tre della notte tra mercoledì e giovedi, i clandestini hanno lanciato una richiesta di soccorso, raccolta sia dalle forze di sicurezza tunisine che dal personale della piattaforma.    
I migranti sono stati quindi raggiunti in mare aperto, trasbordati e soccorsi, anche con la prestazione delle cure mediche necessarie e con cibo, dal momento che molti di loro non mangiavano da alcuni giorni.    
Le 51 persone hanno raggiunto il porto di Sfax in nottata, anche a bordo di un natante messo a disposizione dalla British gas.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati