Palermo, nuovo omicidio: ucciso un giovane di Borgo Nuovo

Il cadavere dentro una Fiat Punto in via Castellana. Si tratta di Claudio De Simone, 34 anni, un pregiudicato con precedenti penali per detenzione di armi che, secondo gli investigatori, orbitava nel mondo dello spaccio di stupefacenti

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Omicidio a Palermo. Il cadavere di un giovane è stato trovato dentro una Fiat Punto in via Castellana. L'uomo è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa.
Mercoledì scorso Davide Romano, un mafioso del Borgo Vecchio, è stato trovato morto dentro il bagagliaio di una Fiat Punto. Anche lui ucciso con colpi di pistola alla nuca.


 Si tratta di Claudio De Simone, 34 anni, un pregiudicato con precedenti penali per detenzione di armi che, secondo gli investigatori, orbitava nel mondo dello spaccio di stupefacenti.     La vittima, che abitava nel popoloso quartiere di Borgo Nuovo, dove è avvenuto l'omicidio, è il fratello di Vincenzo De Simone, condannato a 11 anni di reclusione nel 2007 per avere ucciso la moglie per motivi passionali.     Secondo una prima ricostruzione il delitto sarebbe avvenuto in nottata: il pregiudicato, che è stato trovato all'interno della Fiat Punto intestata al fratello, avrebbe avuto un appuntamento con qualcuno che lo ha freddato sparando diversi colpi di pistola attraverso il finestrino. Tre proiettili lo hanno raggiunto alla nuca e ad una spalla. Per gli investigatori il delitto sarebbe da inquadrare in un regolamento di conti nell'ambiente dei piccoli spacciatori di droga, anche se non si escludono altre piste

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati