Sequestrati 260 mila euro a Messina

MESSINA. I militari del Gico della guardia di finanza hanno sequestrato a Messina beni mobili e immobili per complessivi 260 mila euro a B.R., messinese di 53 anni, ex sorvegliato speciale. L'uomo è accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso, nell'ambito del procedimento 'Panta Rei'. Gli sono stati sequestrati un appartamento del valore di circa 190 mila euro, due garage del valore di 50 mila euro, un posto auto del valore di 10 mila euro ed un'auto del valore circa 12.700 euro.     Il sequestro è stato disposto dal giudice Maria Teresa Arena, del Tribunale di Messina, su richiesta del sostituto procuratore, Camillo Falvo. L'indagato avrebbe omesso di comunicare al nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza tutte le variazioni sull'entità e la composizione del patrimonio concernenti elementi per un valore superiore a 10 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati