Il naufragio al largo di Lampedusa: "Corpi giu' come piombo"

Enlarge Dislarge
1 / 6
Da Lampedusa i volti disperati di chi è riuscito a sopravvivere al naufragio del barcone partito dal porto libico di Zuwarah. Tra di loro anche una donna incinta di otto mesi miracolosamente scampata al naufragio: è stata trasportata in elisoccorso a Palermo per un ricovero in ospedale. Ha una broncopolmonite ma ce l’ha fatta.
Da Lampedusa i volti disperati di chi è riuscito a sopravvivere al naufragio del barcone partito dal porto libico di Zuwarah. Tra di loro anche una donna incinta di otto mesi miracolosamente scampata al naufragio: è stata trasportata in elisoccorso a Palermo per un ricovero in ospedale. Ha una broncopolmonite ma ce l’ha fatta.