Bruciate due auto nel Nisseno

CALTANISSETTA. Due incendi, di probabile matrice dolosa, nella notte, hanno quasi distrutto altrettante auto in due Comuni in provincia di Caltanissetta. Nel primo caso, a Santa Caterina Villarmosa, i carabinieri indagano sul rogo che, in via Ruggero Settimo, ha quasi distrutto la Fiat coupé di Salvatore Adamo Pastorello, 36 anni, arrestato il 28 marzo scorso, mentre la moglie 31enne era stata denunciata a piede libero, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio in concorso.     A Niscemi in fiamme l'auto di Paolo Di Pasquale, geometra e funzionario dell'Ufficio tecnico comunale. Poco prima della mezzanotte, la sua Seat Ibiza parcheggiata sotto casa ha preso fuoco. A Di Pasquale erano già state incendiate altre tre auto ed anche in questo caso gli investigatori non escludono l'ipotesi del dolo.     A settembre era stata data alle fiamme, invece, la Peugeot 307 del sindaco di Niscemi, Giovanni Di Martino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati