Bologna, sgominati due gruppi di trafficanti

BOLOGNA. La squadra Mobile della Questura di Bologna ha eseguito venti provvedimenti restrittivi, tra ordinanze di custodia cautelare in carcere e obblighi di dimora, nei confronti di due gruppi di trafficanti di cocaina, a conclusione dell'indagine 'Broker' coordinata dalla Dda. Nel corso delle attività investigative sono stati sequestrati oltre sei chili di cocaina e 50.000 euro in banconote contraffatte.    Il primo gruppo, originario di Tirana (Albania), importava da Belgio e Olanda la cocaina, che poi stoccava in alcuni 'covi' a Bologna. Lo stupefacente, di ottima qualità, veniva poi venduto a clienti di Lombardia (Milano e Bergamo), Toscana (Prato) e Puglia. Un gruppo calabrese, affiliato alla cosca Farao Marincola di Cirò (Crotone), si occupava invece del narcotraffico in Emilia e dello smercio delle banconote contraffatte, che venivano 'ripulite' attraverso la loro svendita negli esercizi commerciali di proprietà degli affiliati. La droga veniva importata lungo la rotta Olanda- Germania-Italia.    Catture e perquisizioni sono state eseguite dalla Mobile di Bologna in stretta collaborazione con le Mobili di Bergamo, Cosenza, Milano, Modena, Napoli, Rimini e Verona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati