Rapina in trasferta, preso rapinatore etneo

FIDENZA. Era entrato in azione con un complice il 13 maggio scorso alla filiale di Fidenza di Banca Monte Parma in via XXIV Maggio. Dopo avere minacciato dipendenti e clienti si era fatto consegnare un bottino di circa 2500 euro per poi fuggire a bordo di una Lancia Y. Di loro nessuna traccia, tranne le immagini rilevate dall'impianto di videosorveglianza interna alla banca. Proprio grazie a quei fotogrammi, diramati dai carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Fidenza in tutta Italia, è stato però possibile riconoscere uno dei malviventi e arrestarlo. Grazie a quel riconoscimento, formalizzato i primi giorni di gennaio, la Procura della Repubblica di Parma ha firmato l'ordinanza di custodia cautelare che i carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania hanno eseguito lo scorso primo aprile. In manette è così finito M.A.D. (i carabinieri hanno fornito le sole iniziali), 24 anni, abitante a Mascalucia e domiciliato a Belpasso, in provincia di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati