Catania, licenziata cancella 37 società dal sito dell'Inail

CATANIA. E' entrata nel portale Internet dell'Inail, forzando l'accesso con credenziali non sue, e ha cancellato la posizione assicurativa di 37 società, per procurare un danno economico al commercialista che le aveva in carico. E' la vendetta consumata da una 43nne catanese contro lo studio dal quale era stata licenziata scoperta dalla polizia postale del capoluogo etneo che ha denunciato la donna per falso e accesso abusivo a un sistema telematico. La cessazione assicurativa delle ditte avrebbe provocato un notevole danno allo studio commercialista, considerato che avrebbe comportato il pagamento di un'ammenda di oltre 350 euro per ciascuna delle 37 posizioni 'scomparse'. Secondo gli investigatori, la donna avrebbe agito così per vendicarsi del licenziamento subito qualche mese prima dal commercialista. L'indagine della polizia postale etnea è stata coordinata dalla Procura distrettuale di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati