Pallanuoto, l'Athlon cerca la matematica salvezza

La squadra palermitana affronterà in casa la Diavolina Nervi. In ballo i punti per la permanenza nel massimo campionato

PALERMO. Tutto pronto per la 21esima giornata di campionato e penultima sfida per l’Athlon ’90 che domani ospita alla piscina Olimpica la Diavolina Nervi. Match fondamentale, che potrebbe siglare la salvezza matematica delle gialloblù. Le padrone di casa vogliono ripetere l’ottima prestazione che le ha fatte trionfare in casa del Messina lo scorso sabato. Durante le ultime partite Piera Cannatella e compagne hanno mostrato un ottimo gioco che lascia ben sperare per questa fine della regular season. Ma è importante entrare in vasca più grintose che mai, per riscattare l’amara sconfitta della gara di andata in casa del Nervi. A dicembre l’Athlon è stata battuta 6-5 proprio a pochi istanti dallo scadere dell’ultima frazione di gioco. Adesso le gialloblù cercano un risultato positivo, ma bisogna mantenere la guardia alta perché la Diavolina Nervi vanta in rosa giocatrici importanti come  Kisteleki che in questo campionato ha messo a segno ben 61 gol ed è terza nella classifica cannonieri, Parma che ha siglato 37 gol, Rambaldi, che ne ha segnati 19.  «Può essere una partita alla nostra portata, se mettiamo tutto il nostro impegno – dichiara il team manager dell’Athlon ’90, Sergio Vizzini – Siamo agli sgoccioli e sono sicuro che le nostre ragazze sono desiderose di fare questo ultimo sforzo per chiudere in bellezza e mantenere il nostro posto in serie A1. Ma la nostra avversaria ha delle ottime capacità tecniche, perciò è necessaria la massima determinazione». A dirigere la gara di domani l’arbitro Severo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati