Lampedusa, il mare grosso blocca i trasferimenti

Il vento che spira a 20 nodi impedisce alle navi di attraccare. Arrivata nell'isola anche la "Suprema" della Grandi Navi veloci, capaci di trasportare 2000 persone

LAMPEDUSA. A Lampedusa anche stamattina il vento di ponente, che spira a 20 nodi, impedisce alle navi di attraccare. Restano così sospesi i trasferimenti dei migranti, già bloccati da mezzogiorno di ieri sempre a causa del mare grosso che impedisce l'attracco dei traghetti nei moli di Cala Pisana e del porto commerciale.    


Stamattina nell'isola è arrivata anche la "Suprema" della Grandi Navi Veloci in grado di trasportare oltre 2.000 persone, e che si aggiunge alle altre tre in attesa alla fonda: sono la "Clodia", la "San Marco" della marina militare, la "Watling street"; mentre la "Excelsior" e la "Catania" erano partite ieri alla volta di Taranto portando via 2.316 persone.     Nell'isola, che ieri ha visto la protesta degli extracomunitari, tornati in strada per chiedere di partire subito, restano 3.931 migranti.     Intanto, dall'una della notte di mercoledì non si registrano altri sbarchi ne avvistamenti.      Secondo le previsioni meteo il vento potrebbe calare in serata e questo consentirebbe la ripresa dei trasferimenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati