Immigrati, Berlusconi: "Rimpatri la soluzione migliore"

Il premier: "Una decisione potrà essere assunta dopo l'incontro con il governo tunisino, puntiamo a mandarne a casa 100 al giorno. L'Europa ci dia una mano"

ROMA. A Palazzo Chigi la prima riunione della Cabina di regia convocata dai ministri dell'Interno Roberto Maroni e per i Rapporti con le Regioni Raffaele Fitto sull'emergenza immigrazione. Presente anche il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, il sottosegretario Gianni Letta ed il ministro della Difesa, Ignazio La Russa.  ''Una decisione decisiva potra' essere assunta dopo l'incontro con il governo tunisino'' ma ''il rimpatrio e' per noi la soluzione principale''.


Lo ha detto il premier Berlusconi nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo l'incontro con le Regioni. Berlusconi ha fatto presente che pero' ''molti di questi immigrati hanno manifestato la volonta' di ricongiungersi con parenti e amici''. ''Continuano le pressioni sulla Commissione europea, ho in programma un incontro con il presidente: anche l'Europa deve intervenire dando il suo apporto'' all'emergenza immigrazione in Italia" .


L'Italia punta ad ottenere il rimpatrio di cento tunisini al giorno. La proposta alla Tunisia sui rimpatri, ha aggiunto Berlusconi, prevedrebbe un supporto economico dell'Italia per il reinserimento dei migranti nel proprio Paese con costi definiti "sostenibili". Per i centri di accoglienza provvisoria dei migranti saranno pronte in 48 ore 7 mila tende da destinare ai siti che saranno scelti nelle varie regioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati