Furti di rame, sgominata banda italo-rumena

MATERA. La Polizia ha eseguito stamani, all'alba, in provincia di Matera, undici ordinanze di custodia cautelare nei confronti di una banda italo-romena specializzata nei furti di rame, con danni per circa cinque milioni di euro alle linee telefoniche, elettriche e ferroviarie, in diverse zone d'Italia.    Gli agenti della questura di Matera hanno eseguito le misure cautelari a carico di tre italiani - considerati sia ladri sia ricettatori del rame rubato - e di otto romeni, ritenuti esecutori materiali dei furti. Molti degli undici indagati sono residenti a Irsina (Matera). Durante le indagini, cominciate circa sei mesi fa, la Polizia ha sequestrato diverse tonnellate di rame rubato. Le ordinanze sono state emesse dal gip di Matera, Rosa Bia, su richiesta del pm che ha coordinato l'inchiesta, Alessandra Susca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati