Marsala, acqua inquinata nel centro storico: il sindaco la vieta

Da alcune settimane dai rubinetti delle abitazioni esce liquido sporco e maleodorante. Problemi nelle vie Stefano Frisella, Fici, San Michele e Calogero Isgrò

MARSALA. L'acqua corrente in quattro importanti strade del centro storico di Marsala, le vie Stefano Frisella, Fici, San Michele e Calogero Isgrò, è stata vietata dal sindaco, sia per l'uso potabile che igienico-sanitario.    
Da alcune settimane infatti dai rubinetti delle abitazioni esce liquido sporco e maleodorante e oggi delle analisi di laboratorio, come si legge in una nota diffusa dal Comune, hanno confermato la "presenza di sostanze inquinanti nelle acque della rete idrica".
Nel frattempo, "i tecnici comunali e le imprese incaricate della manutenzione - ha dichiarato il sindaco - sono già al lavoro per individuare e riparare il guasto, mentre agli inevitabili disagi dei cittadini si provvederà tramite il servizio idrico comunale", cioé le abitazioni saranno rifornite con autobotti dell'acquedotto comunale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati