Marinaio disperso a Olbia, ricerche anche di notte

OLBIA. Sono proseguite per tutta la notte, e non sono state mai sospese, sia in mare che a terra, le ricerche di Giuseppe Nanula, di 27 anni, di Trani, il sottocapo della Capitaneria di Porto di Olbia, caduto in mare da un gommone ieri pomeriggio durante il quotidiano pattugliamento dell'area marina protetta di Tavolara.
I colleghi della guardia costiera, assieme a guardia di finanza, polizia, carabinieri, protezione civile e vigili del fuoco, con l'ausilio di elicotteri e motovedette hanno continuato le ricerche, che sinora non hanno portato al ritrovamento del marinaio, dalla zona di Capo Ceraso sino a Golfo Aranci, dove le correnti potrebbero averlo spinto. Alla battuta partecipano anche tutti i pescherecci dell'area che hanno preso il mare per aiutare i soccorritori.
Sono migliorate, invece, le condizioni della collega che era a bordo con Nanula sul mezzo della Guardia Costiera. Valentina Buscarnera, di 23 anni, di Sciacca, è stata ricoverata in ospedale a Olbia in stato di assideramento, dopo essere stata trovata in mare grazie all'avvistamento di un elicottero.   L'incidente è avvenuto perche il gommone avrebbe urtato un oggetto semisommerso sbalzando fuori gli occupanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati