De Luca, “Sicilia Vera” per demolire la vecchia

Presentato all'Ars lo statuto del movimento politico che fa capo al parlamentare regionale. "Vogliamo demolire i partiti che hanno usato la Regione come un bancomat"

PALERMO. "Vogliamo demolire i partiti e i movimenti che hanno usato la Regione come un bancomat, vogliamo destrutturare quel vecchio modello di amministrazione che non ha saputo investire né creare sviluppo". Lo ha detto Cateno De Luca, parlamentare regionale, che questa mattina all'Assemblea regionale siciliana ha presentato in una conferenza stampa lo statuto del Movimento 'Sicilia Vera', che sarà sottoscritto a Caltagirone.
"La Sicilia è in dissesto finanziario - ha aggiunto – ci sono almeno 5 miliardi di euro di debiti nascosti fra i bilanci di enti e aziende partecipate che negli ultimi dieci anni hanno effettuato più di 10mila assunzioni al di fuori dalle regole".
"Sicilia Vera - come si legge in una nota - conta oggi su 11 sindaci, 130 consiglieri comunali, 10 consiglieri provinciali, 55 assessori comunali". "La novità - ha concluso De Luca – è che possono aderire al nostro movimento anche gli iscritti ad altri partiti politici".
In questa legislatura il parlamentare ha cambiato sei volte gruppo parlamentare. "E continuerò a farlo - ha spiegato – se sarà necessario, per sfruttare il regolamento e destabilizzare quelle dinamiche d'aula che vogliono favorire la 'casta'. Ma lo dico subito: non si tratterà di un 'cambio di casacca'. Al momento sono iscritto al gruppo misto, ma non sono né con la maggioranza né con l'opposizione: sono un battitore libero".
Sabato 2 aprile Sicilia Vera sarà presentata a Palermo, al Teatro Politeama: il titolo dell'iniziativa è 'Demoliamo questa Regione Siciliana'.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati