Sospeso da lavoro si suicida lanciandosi da un balcone dell’azienda

È accaduto a Catania, nella sede di un’impresa di pulizie. Il provvedimento disciplinare nell’ambito di un’inchiesta interna su alcuni furti

CATANIA. Un operaio di un'impresa di pulizia di 50 anni, A. L., si è suicidato lanciandosi da un balcone dell'azienda per cui lavorava, che è al secondo piano di un palazzo nel lungomare Ognina di Catania.
Secondo una prima ipotesi investigativa, l'uomo si sarebbe tolto la vita dopo avere ricevuto un provvedimento di sospensione dal lavoro nell'ambito di un'inchiesta interna su dei furti in azienda.
Soccorso da personale del 118 l'uomo è stato trasportato all'ospedale Cannizzaro, ma era già morto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati