Sicilia, Società

Più leggero e sottile, in Italia l’Ipad 2

Già in vendita l’ultimo prodotto della Apple. Tra le funzioni anche montaggio dei video e la creazione di musica a livello professionale

MILANO. Si può navigare su internet, guardare foto e filmati e intanto comporre musica, semplicemente sfiorando una nuvola? La risposta è sì, e la domanda sembra assurda solo a chi non ha ancora avuto tra le mani il nuovo iPad 2 della Apple, in vendita in Italia da ieri. Il paragone con una 'nuvola' è quasi immediato e ovvio: è più leggero del suo predecessore del 15% (pesa poco più di 600 grammi, contro i circa 700 della prima versione, ed è sottile solo 8,8 millimetri) e qualsiasi comando si aziona quasi sfiorando lo schermo. L'illusione è completa quando si usa la versione con la cornice bianca, che i fan ormai chiedevano da tempo e che sul tablet della Mela sbarca per la prima volta.
L'iPad 2 non vuole essere un computer portatile, ma qualcosa che quelli di Apple chiamano "post-pc": una fase più avanzata rispetto a un normale notebook, insomma, che punta tutto sull'intrattenimento ma che strizza l'occhio anche a funzioni più avanzate, come il montaggio dei video e la creazione di musica, anche a livello professionale. Le performance dell'hardware sono sorprendenti, se si pensa a quanto è sottile il dispositivo: secondo le stime Apple il nuovo modello è veloce il doppio rispetto al precedente e la scheda grafica ha prestazioni nove volte più rapide. Nonostante la potenza più che raddoppiata, la batteria ha comunque un'autonomia di 10 ore con un uso intenso, o di un mese se l'iPad viene lasciato in stand-by. Due delle novità più attese su questo dispositivo sono le fotocamere (una frontale e una posteriore, quest'ultima ad alta definizione) e la connettività: con un semplice adattatore Hdmi, acquistabile separatamente, il tablet si può collegare a televisori e monitor di ultima generazione, permettendo così di mostrare i contenuti del proprio iPad anche durante una conferenza o a un gruppo di amici.  Va però detto che la qualità della fotocamera non è alta come ci si aspetterebbe, specie in condizioni di illuminazione media o scarsa. Inoltre, scattare una foto non è comodo come con una macchina fotografica o un cellulare, a causa delle dimensioni del tablet e della posizione del tasto di scatto (al centro di una barra collocata in basso allo schermo). Il salvataggio delle immagini è comunque rapidissimo, specie se paragonato a modelli precedenti dello stesso iPad o dell'iPhone. Un altro 'difetto' è quello dei fastidiosi riflessi sul vetro del dispositivo, che in alcune occasioni ne rendono più difficile l'utilizzo; un problema, però, che si può risolvere semplicemente cambiando angolazione del tablet, o cambiando la propria posizione rispetto alla fonte di luce.   
Il nuovo tablet Apple viene venduto in due diverse configurazioni: la prima può connettersi a internet via Wifi, la seconda anche via connessione cellulare 3G; entrambe le soluzioni sono disponibili su dispositivi con una memoria di 16 GB, 32 GB e 64 GB. I prezzi partono da 479 euro per la versione da 16 GB con il solo Wifi, per arrivare a 799 euro nella versione da 64 GB e connettività 3G. I 'vecchi' iPad 1 continueranno a essere venduti a prezzo ribassato (il modello da 16 GB Wifi ora costa 379 euro), fa sapere la Apple, fino ad esaurimento scorte.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati