Immigrati a Mineo, esplode la protesta dei sindaci

Polemiche dopo l’arrivo dei migranti da Lampedusa: “Il villaggio di solidarietà diventerà preso un lager”

MINEO. Dieci tra sindaci e amministratori di altrettanti centri del Calatino, in provincia di Catania, hanno protestato davanti al "villaggio di solidarietà" contro il trasferimento nella struttura degli immigrati provenienti da Lampedusa sbarcati oggi dalla San Marco. Tra gli altri i sindaci di Scordia, Raddusa, Ramacca, Caltagirone, Licodia, Castel di Iudica, Grammichele. "Questa - ha detto il sindaco di Caltagirone, Francesco Pignataro - è una grande farsa che noi respingiamo al mittente. Questa non è una riserva indiana, presto diventerà un lager.  Nella riserva indiana c'era un equilibrio ecosistemico ma qui queste persone non sanno come trascorrere la giornata. Il ministro Maroni continua a sostenere che questa è una iniziativa sperimentale che l'Europa ci dovrà copiare ma io credo che l'Europa abbia poco da copiare: non bisogna essere esperti per immaginare che qui 2000-3000 persone non faranno altro che amplificare le loro difficoltà e le loro contraddizioni".   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati