Falsi matrimoni per regolarizzare clandestini

Scoperta dai carabinieri un’organizzazione nel Messinese. Arrestate tredici persone

MILAZZO. Organizzavano, secondo l'accusa, matrimoni di facciata per regolarizzare in Italia cittadini extracomunitari clandestini provenienti dalla Tunisia. L'indagine condotta dai carabinieri a Milazzo e Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, è sfociata stamani nell'esecuzione di 13 ordinanze di custodia cautelare, quattro delle quali notificate a extracomunitari, con l'accusa di favoreggiamento aggravato dell'immigrazione clandestina.     
Le indagini dei militari avviate nel settembre del 2008  hanno permesso di scoprire l'esistenza di una presunta organizzazione criminale, che operava a Milazzo e nella valle del Mela, specializzata nell'organizzazione di finti matrimoni finalizzati alla regolarizzazione dei clandestini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati