F1, Alonso: "Obiettivo affidabilità"

Il pilota della Ferrari alla vigilia del primo appuntamento iridato a Melbourne: "Qualifiche meno rilevanti dello scorso anno, puntiamo su velocità e strategia"

PALERMO. "Una nuova Formula 1" in cui la chiave di volta per chi ha ambizioni di vittoria sarà la strategia di gara e non le qualifiche come succedeva spesso lo scorso anno. Parole e musica di Fernando Alonso che domani con la Ferrari 150° Italia scenderà in pista nel primo appuntamento ufficiale della stagione 2011, ovvero le prove libere del venerdì in vista del Gran Premio d'Australia. "Dovremmo rimanere molto concentrati sulla strategia, perché giocherà un ruolo importante sul risultato finale, mentre le qualifiche - assicura il pilota di Oviedo - saranno leggermente meno rilevanti rispetto allo scorso anno".   


Nuovi pneumatici targati Pirelli, l'ala mobile e il ritorno del Kers (sistema che regala più potenza al motore ricavandola dai freni) che per lo spagnolo cambieranno il volto al Circus: "E' sempre una sfida quanto c'é un cambiamento regolamentare - ha esordito Alonso nella prima conferenza Fia della stagione  all'Albert Park di Melbourne - hai molte cose da provare e da imparare. Io e Felipe abbiamo percorso abbastanza chilometri per capire tutto quello che era necessario. Insomma, adesso è bello poter finalmente gareggiare, specialmente dopo l'attesa extra di quindici giorni dovuta alla cancellazione dell'evento in Bahrain. Sono molto felice di essere qui". Alla domanda su quale fosse il suo obiettivo per la stagione, Alonso non ha dovuto pensarci molto per rispondere, vista l'ovvietà della risposta. "Se corri per la Ferrari, hai sempre come obiettivo di lottare per il Campionato del Mondo, perché questa è la storia della Ferrari: in questa squadra tutto è passione, competere e vincere ancora è il nostro obiettivo per il 2011. Se vinceremo o perderemo dipenderà da molti fattori".   


Il pilota asturiano ha colto il successo una volta all'Albert Park, nel 2006, e su un totale di nove presenze a Melbourne, ha sempre visto il traguardo finale, il che è già un risultato di tutto rispetto su questa difficile pista, dove non mancano di certo gli incidenti. "Adoro Melbourne e tutto ciò che le sta attorno; ci sono così tante attrazioni legate al Gran Premio che permettono al pubblico di potersi godere l'intero week-end a partire dal venerdì. Essendo la prima gara della stagione, mi aspetto che sia molto emozionante, considerando che abbiamo visto strane corse in passato, molte con l'intervento della Safety Car. Onestamente, a volte può rivelarsi una gara in cui l'unico obiettivo è 'sopravvivere'. Faremo del nostro meglio, e spero di mettere a segno dei punti per poter iniziare la stagione nel migliore dei modi".   


Dopo aver partecipato questa mattina a un evento promozionale per la Shell a Melbourne, nel pomeriggio l'altro ferrarista Felipe Massa ha avuto il suo abituale incontro con la stampa in un Albert Park insolitamente freddo e umido. Il pilota brasiliano è convinto che la squadra si sia preparata al meglio per la gara inaugurale della stagione. "La sfida nel corso dell'inverno è stata imparare ciò che hanno comportato le modifiche al regolamento, e mettere insieme il tutto in modo da poter iniziare la stagione nella giusta direzione. Credo abbiamo fatto un buon lavoro, con molti chilometri percorsi in macchina, cosa molto importante per avere un'idea chiara del pacchetto a nostra disposizione per l'inizio della stagione. Adesso, la differenza è che in questo fine settimana capiremo realmente dove ci troviamo rispetto alle altre squadre". Le ambizioni di Massa per questa stagione sono ovvie: "L'obiettivo è disputare un campionato completamente diverso dal mio 2010, in tutti i sensi, così da poter tornare a lottare per le posizioni di testa in ogni sessione di qualifica e in ogni Gran Premio. Sono davvero fiducioso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati