Caso Ruby, le 32 maggiorenni delle serate di Arcore

MILANO. Due coppie di gemelle, le De Vivo e le Ferrera, e poi ragazze sudamericane, marocchine o ucraine, con un passato da miss o in qualche reality televisivo o un fidanzamento alle spalle con un famoso calciatore.
Sono le 32 ragazze maggiorenni che, tra l'inizio del 2009 e il gennaio scorso, sarebbero state indotte a prostituirsi con il premier Silvio Berlusconi durante le feste ad Arcore, da Nicole Minetti, Lele Mora e Emilio Fede. Nell'avviso di chiusura delle indagini a carico dei tre indagati, vengono riportati tutti e 32 i nomi delle ragazze. Si va dalla 19enne modella brasiliana Iris Berardi a Maylin Aguirre, che ha corso per la fascia di Miss Mondo nel 2008 fino alla cubana di 25 anni Lisa Barizonte. E poi le ex Miss Piemonte, Ambra Battilana e Chiara Danese, e Roberta Bonasia, 25anni, finalista a Miss Italia nel 2010. Poi le ragazze dei reality come Francesca Cipriani, che è stata una concorrente del Grande Fratello, le gemelle napoletane Imma e Eleonora De Vivo, ex Isola dei Famosi, Raffaella Fico anche lei ex Gf, Ludovica Leoni, che partecipò invece a La Pupa e Il Secchione, come Elena Morali, e Miriam Loddo una delle protagoniste di Uomini e Donne. E ancora la 21enne dominicana Aris Espinoza, e l'altra dominicana Marysthell Garcia Polancola, poi la modella marocchina Imane Fadil e la 25enne cagliaritana Barbara Faggioli, con un passato da valletta e alcune comparsate nelle fiction. E le altre modelle: Camila Fernandez, la sudamericana Diana Gonzales e l'ucraina Marianne Yushchak. Poi l'altra coppia di gemelle, le starlette Manuela e Marianna Ferrera. Infine, l'ex fidanzata di Mario Balotelli, Barbara Guerra, Lisandra Silva, Florina Marincea, Cinzia Molena, Roberta Nigro, Daniela Sampaio, l'ex meteorina Alessandra Sorcinelli, Raissa Skorkina, Elisa Toti e Annina Visan.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati