A Roma una strada per Boris Giuliano

ROMA. Un minuto di silenzio e una strada in ricordo del capo della squadra mobile di Palermo, Boris Giuliano, assassinato da Leoluca Bagarella il 21 luglio 1979. In occasione della XVI giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie, l'Assemblea Capitolina di Roma ha approvato, all'unanimità, una mozione per l'intitolazione di una strada o una piazza al vice questore Giuliano. Il presidente dell'aula Marco Pomarici ha ricordato "magistrati, politici, poliziotti, carabinieri, cittadini caduti per difendere la legalità dello Stato, per tutelare la propria azienda, per essere stati testimoni di crimini". "Partendo da lui, quasi mai ricordato dalla toponomastica dei comuni - ha concluso - vorremmo iniziare a sollevare il velo sulle biografie meno conosciute delle vittime delle mafie".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati