I talebani condannano l’attacco, ma non fanno minacce

In un comunicato "l'Emirato islamico dell'Afghanistan condanna categoricamente l'interferenza delle Nazioni Unite e dell'Occidente negli affari interni del popolo libico”

KABUL. I talebani afghani hanno condannato oggi "le interferenze dell'Onu e dell'Occidente negli affari interni della Libia" perché esse "avranno conseguenze che sono contro gli interessi dei paesi islamici".  In un comunicato, il portavoce dei talebani indica che "l'Emirato islamico dell'Afghanistan condanna categoricamente l'interferenza delle Nazioni Unite e dell'Occidente negli affari interni del popolo libico, le cui conseguenze sono contro l'interesse dei paesi islamici e dei musulmani". "E' triste dover constatare - si dice ancora - che la situazione libica sia giunta al punto che le potenze colonizzatrici anti-islamiche abbiano trovato il modo di interferire in quel paese".  Nella dichiarazione si rivolge infine un appello alla popolazione libica a prendere il controllo della crisi e a non permettere che altri gestiscano il suo futuro".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati