Gesip, situazione calda: soluzione entro maggio

Ci sono duemila lavoratori per i quali, ufficialmente, lo stipendio è garantito sino al mese di aprile. Fra quaranta giorni per loro, a meno di un intervento del governo nazionale o regionale, si chiuderanno le porte

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Mesi decisivi per il destino della Gesip. Ci sono infatti duemila lavoratori per i quali, ufficialmente, lo stipendio è garantito sino al mese di aprile. Fra quaranta giorni per loro, a meno di un intervento del governo nazionale o regionale, si chiuderanno le porte degli stipendi. Una "bomba" che rischia di diventare un'emergenza davvero grossa, ed è per questo che il sindaco di Palermo Diego Cammarata sta pressando il governo di Roma per avere un aiuto. Nel caso di un nuovo "no" dalla Capitale, si rincorrono le voci di un segnale forte da parte di Palermo, come le dimissioni proprio di Cammarata. La Gesip ha un costo di 5,8 milioni di euro al mese, più di sessanta l'anno. Una somma che pesa enormemente sulle casse ma a cui nessuno vuole rinunciare per non far scoppiare una vera e propria emergenza sociale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati