Palermo, scritte contro la Mondadori

"Combatti il fascismo, boicotta Mondadori", è una delle frasi lasciate nella notte sulle due vetrine della libreria in via Ruggero Settimo. Altre, tra cui una stella a cinque punte, sono state fatte poco lontano sul muro in via Magliocco

PALERMO. "Combatti il fascismo, boicotta Mondadori". Sono le scritte lasciate nella notte sulle due vetrine della libreria Mondadori in via Ruggero Settimo a Palermo. Altre scritte, tra cui una stella a cinque punte, sono state fatte poco lontano sul muro in via Magliocco. E' intervenuta la polizia per i rilievi.
Esponenti di Giovane Italia e di Casapound sostengono che le scritte sulle vetrine del negozio Mondadori sono legate alla presentazione del libro di Domenico Di Tullio "Nessun dolore, una storia di CasaPound" che la libreria ospiterà il 23 marzo.
Una presentazione che era già saltata l'11 febbraio scorso "per motivi di ordine pubblico". Gli esponenti danno la propria solidarietà alla Mondadori e ribadiscono che la presentazione del librò si svolgerà regolarmente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati