Agrigento, svuota il conto del cugino omonimo: arrestato

AGRIGENTO. Approfittando dell'omonimia con un cugino, un facoltoso imprenditore del settore alimentare, ogni settimana faceva prelievi in banca dal conto corrente del parente ed era arrivato a portargli via un totale di alcune decine di migliaia di euro. Per la truffa, con sostituzione di persona, è stato arrestato un operaio comunale di Agrigento. L'uomo, G.D.C., 53 anni, è stato bloccato dalla polizia dopo la denuncia degli ammanchi da parte dell'imprenditore. La squadra mobile è arrivata al cugino dalle immagini delle telecamere di sorveglianza dell'istituto di credito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati