Formazione, ecco i fondi per il 2011

La commissione Bilancio dell'Ars ha approvato il disegno di legge che proroga di un mese l'esercizio provvisorio. Via libera anche a un emendamento proposto dal governo che consente, in deroga, il pagamento degli stipendi per tutto l'anno

PALERMO. La commissione Bilancio dell'Ars ha approvato il disegno di legge che proroga di un mese, fino al 30 aprile, l'esercizio provvisorio: approvato anche un emendamento proposto dal governo che consente, in deroga, il pagamento per tutto il 2011 degli stipendi del personale della formazione professionale.
"Abbiamo lavorato in un buon clima, in armonia - ha detto il presidente della commissione, Riccardo Savona - oggi pomeriggio il ddl sarà approvato dall'aula".
Ai lavori della commissione ha partecipato l'assessore all'Economia, Gaetano Armao: "Stiamo continuando il confronto con il governo nazionale - ha detto - per individuare la quota di partecipazione alla spesa sanitaria. E' un passaggio imprescindibile per lavorare alla manovra economica".
L'esercizio provvisorio sarà dunque discusso nel corso della seduta dell'Ars di oggi pomeriggio, convocata alle 16. All'ordine del giorno anche il dibattito sui 150 anni dell'unità d'Italia, al quale dovrebbe partecipare il presidente della regione Raffaele Lombardo e la giunta regionale. Sempre nel corso della seduta di oggi dovrebbe chiudersi la discussione generale sulla legge elettorale, che arriverà in aula la settimana prossima.
L'emendamento per gli stipendi del personale della formazione, si legge in una nota dell'ufficio stampa del gruppo del Pdl all'Ars, è stato sollecitato dal vicepresidente dell'Ars Santi Formica: quattro le mensilità sbloccate.
La norma permette di eliminare il ricorso ai dodicesimi per il 2011 e, di conseguenza, sblocca l'utilizzo dei 120 milioni necessari alla copertura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati