Trapani, donna stuprata sul lungomare

La vittima, 31 anni, originaria di Agrigento e residente a Roma, funzionario del Consip (società per azioni del ministero dell'Economia e delle Finanze), è stata violentata ieri da uno straniero, che si era offerto di accompagnarla in hotel

TRAPANI. Una donna di 31 anni, originaria di Agrigento e residente a Roma, funzionario del Consip (società per azioni del ministero dell'Economia e delle Finanze), è stata violentata ieri sera sul Lungomare Dante Alighieri di Trapani da uno straniero. La donna stamani avrebbe dovuto partecipare a un seminario formativo organizzato dal Comune.    Giunta in città intorno alle 19,30 con un pullman di linea, la donna - non conoscendo l'ubicazione dell'albergo - ha chiesto informazioni a un gruppo di immigrati che si trovava nei pressi dell'autostazione. Un giovane del gruppo si è detto disponibile ad accompagnarla. Ma anziché indicarle l'albergo, l'ha condotta sul lungomare e poi, sotto la minaccia di un coltello, avrebbe costretto la malcapitata a seguirlo nel bagnasciuga dove l'ha violentata. Sotto shock, la vittima ha fermato una pattuglia dei carabinieri che transitava in zona, che l'hanno accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale "Sant'Antonio" Abate", dove i sanitari hanno riscontrato i segni della violenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati