Si risposa, ma prende la pensione dell’ex marito morto

AGRIGENTO. Una donna di 50 anni è stata denunciata da militari della Guardia di finanza di Agrigento con l'accusa di truffa continuata ai danni dell'Inps per aver indebitamente percepito la pensione di reversibilità del marito defunto per 115.000 euro. Della pensione avrebbero beneficiato anche i figli. I militari hanno accertato che la donna aveva contratto di nuovo matrimonio, condizione che fa venir meno il diritto a percepire il trattamento di reversibilità. I figli avrebbero beneficiato della pensione nonostante la normativa vigente stabilisca che a loro spetta solamente se minorenni, ovvero, qualora studenti universitari e sempre che non prestino attività lavorativa, fino ad una età massima di 26 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati