Regione, Venturi: "Il ponte sullo Stretto non serve"

Lo ha detto l'assessore alle Attività produttive oggi a Palermo: "C'è bisogno - ha precisato - di un serio piano di investimenti su acqua, trasporti ferroviari e telecomunicazioni"

PALERMO. "Alla Sicilia non serve il ponte sullo Stretto, ma un serio piano di investimenti su acqua, trasporti ferroviari e telecomunicazioni".
Lo ha detto oggi a Palermo l'assessore regionale alle Attività produttive, Marco Venturi, durante l'incontro che ha aperto a Palermo il tredicesimo congresso di Legacoop Sicilia.    
"L'acqua - ha affermato Venturi - costituisce un bene primario, eppure ancora oggi, nel 2011, molte realtà, soprattutto dell'entroterra isolano, registrano difficoltà nell'approvvigionamento. Questo non è ammissibile per una regione, che, per sua natura e tradizione, è vocata al turismo".    
Venturi ha quindi evidenziato le carenze strutturali della rete ferroviaria siciliana, "che risale al 1890. Bisogna avere il coraggio - ha affermato - di investire sul binario".    
L'assessore, in relazione alle telecomunicazioni e in particolare alla banda larga, ha poi sottolineato lo stato di arretratezza in cui versa l'Isola: "Molte aree strategiche - ha puntualizzato - non possiedono la copertura Adsl. Occorre intervenire in modo deciso anche sotto questo aspetto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati