Immigrazione, Lampedusa: sette ragazzi in ipodermia

Erano a bordo in una delle ultime imbarcazioni arrivate sull'Isola. Hanno raccontato di "essere stati 48 ore in mare senza cibo né acqua". Sono stati ricoverati e assistiti dai soccorritori e medici della Croce Rossa Italiana

LAMPEDUSA. In uno degli ultimi sbarchi di migranti tunisini a Lampedusa, sette ragazzi disidratati e in ipotermia sono stati ricoverati e assistiti dai soccorritori e medici della Croce Rossa Italiana nel Posto Medico avanzato allestito dalla stessa Cri sul molo Favarolo. Lo ha reso noto il portavoce della Cri, Tommaso Della Longa.    
"Ci hanno raccontato - ha spiegato Della Longa - di essere stati 48 ore in mare senza cibo né acqua. Oggi ci aspettiamo altri sbarchi e quindi una lunga giornata di attività. Continua quindi il lavoro senza sosta degli otto volontari e dei due medici Cri che da giorni sono impegnati a fronteggiare l'emergenza".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati