L'avvocato di Vitrano: concussione? Non credo

Vinecenzo Lo Re, legale del deputato fermato dalla polizia: mi chiedo di quale posizione di potere avrebbe potuto abusare il mio assistito per configurare questa ipotesi

PALERMO. "Non conosco ancora gli atti mi chiedo, però, di quale posizione di potere avrebbe potuto abusare il mio assistito per configurare l'ipotesi di concussione, visto che Vitrano non ricopre alcun ruolo di governo o sottogoverno alla Regione siciliana. Ne sapremo di più nei prossimi giorni". Lo dice il legale del deputato regionale Pd Gaspare Vitrano, l'avvocato Vincenzo Lo Re.
Gli atti dell'indagine che ha portato ieri al fermo in flagranza di reato di Vitrano e dell'ingegnere Pier Giorgio Ingrassia, accusati di aver intascato una tangente da un imprenditore per sbloccare le pratiche per alcuni lavori per impianti fotovoltaici, sono giunti stamattina in Procura. I magistrati devono ora formulare una richiesta al giudice per le indagini preliminari per l'applicazione di un'eventuale misura cautelare. L'udienza di convalida dovrebbe svolgersi lunedì.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati