"Concussione", arrestato il deputato Pd Vitrano

Il parlamentare regionale sarebbe stato colto in flagranza di reato mentre intascava una tangente da un imprenditore del settore fotovoltaico

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Il deputato regionale del Pd Gaspare Vitrano, 49 anni, avvocato, è stato arrestato a Palermo con l'accusa di concussione.
Vitrano sarebbe stato arrestato in flagranza di reato mentre intascava una mazzetta da un'imprenditore del settore fotovoltaico. Sarebbe stata la vittima a denunciare il tentativo di concussione. Vitrano è stato funzionario regionale. Nel 2001 era stato eletto deputato regionale all'Ars per la Margherita ed è stato componente della commissione Lavoro. E' stato rieletto nelle successive legislature nelle fila del Partito democratico e ora é deputato segretario e componente della commissione Attività Produttive.

Vitrano sarebbe stato bloccato dagli investigatori in pieno centro a Palermo, vicino a un bar, intorno alle 19. E' quanto trapela da ambienti del Pd. La notizia dell'arresto del deputato, che ieri aveva svolto il suo ruolo di segretario durante la seduta dell'Assemblea regionale, ha colto di sorpresa i dirigenti del partito.
Il politico era in compagnia dell'ingegnere Piergiorgio Ingrassia, 38 anni, anche lui in stato di fermo. Il professionista avrebbe avuto un ruolo di mediazione tra il parlamentare del Pd e l'imprenditore che ha denunciato la richiesta di tangente. Secondo indiscrezioni anche Ingrassia avrebbe ricevuto una mazzetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati