Caltanissetta, via alla valutazione del patrimonio del centro storico

L’attività da portare avanti prevede il monitoraggio da parte di quattro gruppi di lavoro composti da un architetto, un ingegnere ed un geometra, che, con le loro competenze specifiche, effettueranno una puntuale valutazione tecnico scientifica

CALTANISSETTA. Con la sottoscrizione dei disciplinari di incarico fra i professionisti incaricati con precedente determinazione sindacale ed il dirigente della Direzione Urbanistica, Armando Amico, stamattina, nel corso di una riunione, promossa dall’assessore all’Urbanistica Andrea Milazzo e dall’assessore ai Lavori pubblici Carlo Giarratano, è stata avviata l’attività di rilevazione del patrimonio edilizio esistente nel Centro Storico, finalizzata alla programmazione e realizzazione di interventi di recupero.

L’attività da portare avanti prevede il monitoraggio da parte di quattro gruppi di lavoro composti da un architetto, un ingegnere ed un geometra, che, con le loro competenze specifiche, effettueranno una puntuale valutazione tecnico scientifica del patrimonio.

I risultati di questo monitoraggio, rispetto alle passate indagini, mirano a conseguire risultati che individuino nettamente il patrimonio storico, verificando le parti di piu’ recente costruzione che ne snaturano la forma ed i contenuti e sotto il profilo costruttivo possano costituire situazioni di suscettibile pericolo.

Alla fine sarà predisposta un piano urbanistico di recupero che individuerà i fabbricato meritolevoli di recupero consentendo così una vera e propria selezione sugli immobili individuati.  In questo modo, dunque, si potrà procedere con gli interventi di ristrutturazione urbanistica dove possibile e dove non è possibile interventi di ristrutturazione urbanistica e più in generale l’estensione della perimetrazione della zona di recupero all’intero centro storico.

“L’obiettivo – spiega l’assessore Milazzo - è superare l’impasse gestionale che ha costituito il limite degli strumenti urbanistici vigenti e passati, che in generale ha allontanato gli interessi dell’intervento pubblico e privato sul centro storico”.

I professionisti sono stati individuati nell’ambito di convenzioni con gli ordini professionali e sono gli architetti Pierluigi Campione, Giuseppe Alù, Salvatore Maria Alù, Luigia Maria Catena Giunta, Stefania Lopiano, gli ingegneri Salvatore Bonelli, Francesco Brancatello, Dario Scancarello, Gianluca Vitalizio ed i geometri Giuseppe Alessandro Lo Coco, Antonio Parrino, Angelo Sillitti, Calogero Virzì.

Per il rione Provvidenza è prevista la progettazione definitiva di un isolato da riqualificare ai fini abitativi, che costituirà l’esperienza pilota. Il coordinamento è affidato agli architetti Alessio Bellomo e Roberto Gambino della Direzione Pianificazione del Comune.

I gruppi incaricati, unitamente agli assessori Milazzo e Giarratano, incontreranno il Soprintendente ai Beni culturali ed ambientali di Caltanissetta il prossimo 21 marzo per illustrare l’ipotesi di lavoro e concordare le azioni comuni da portare avanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati