Lombardo-Mannino, prove di intesa?

Il padre politico di tutti gli ex Dc e il presidente della Regione si sono visti in questi giorni di vigilia della creazione del nuovo partito a cui il governatore sta lavorando. E il parlamentare ammette l’addio al Pid

PALERMO. Un incontro riservato ha riavvicinato Calogero Mannino a Raffaele Lombardo. Il padre politico di tutti gli ex Dc e il presidente della Regione si sono visti in questi giorni di vigilia della creazione del nuovo partito a cui Lombardo sta lavorando.
Sarà l’evoluzione naturale dell’Mpa - ha detto Lombardo - aperto a settori oggi non compresi nella maggioranza. Mannino, che non ha confermato l’incontro, ha però ammesso il suo addio definitivo al Pid, il partito nato dalla scissione dell’Udc e oggi guidato da Saverio Romano: «I miei rapporti col Pid non possono migliorare perché il Pid non c’è. Ci sono rapporti personali con alcuni amici ma restano intatte le distanze politiche. Avevo chiesto un chiarimento. Se ci sarà bene, altrimenti ne prenderemo atto».
Insieme a Mannino si sta muovendo Nunzio Cappadona, cuffariano di lungo corso entrato all’Ars per sostituire Pippo Gianni (che ha optato per la Camera). Il tentativo è quello di riunire i cuffariani sotto una leadership diversa da quella di Saverio Romano. Cappadona sta lavorando a un nuovo gruppo parlamentare che si muove in Sicilia nell’ottica filogovernativa. Vedrà insieme rutelliani (Mario Bonomo e Pio Lo Giudice) ed ex deputati del Pdl: Giovanni Greco, Guglielmo Scammacca, Giovanni Cristaudo. Dovrebbe aderire anche l’ex Pd, e poi finiano, Dino Fiorenza. «Si sente la necessità - ha commentato Bonomo - di un gruppo di responsabilità che aiuti la governabilità». Un gruppo che darebbe anche prezioso sostegno a Lombardo in questa fase di stallo dell’Ars. Ieri un colpo lo ha fatto anche il Pdl che ha incassato l’adesione di Cateno De Luca (che dopo Mpa e FdS compie un terzo trasloco). In questo modo la maggioranza conta su 59 deputati e il centrodestra su 31.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati