Ars, ddl semplificazione torna in prima commissione

L'Assemblea regionale ha accolto la richiesta del presidente della commissione, Riccardo Minardo (Mpa), di rinvio del testo alla Affari istituzionali in quanto riscritto dal governo che con alcuni emendamenti ha ridotto il numero degli articoli da 41 a 18

PALERMO. Torna in commissione Affari istituzionali il disegno di legge sulla semplificazione amministrativa. L'Assemblea regionale ha accolto la richiesta del presidente della commissione, Riccardo Minardo (Mpa), di rinvio del testo alla Affari istituzionali in quanto riscritto dal governo che con alcuni emendamenti ha ridotto il numero degli articoli da 41 a 18. Si tratta dell'ennesimo rinvio del ddl. L'esame era già stato sospeso nella penultima seduta dell'Ars, su richiesta del capogruppo del Pd, Antonello Cracolici. Il provvedimento era tornato in commissione Affari istituzionali per un approfondimento informale tra governo e capigruppo per consentire modifiche anche alla luce di alcuni dubbi che aveva espresso in aula l'opposizione.     La richiesta di Minardo è stata contestata dai deputati dell'opposizione Fabio Mancuso (Pdl) e Michele Cimino (Fds), mentre a favore si sono espressi Francesco Musotto (Mpa) e Giulia Adamo (Udc). Favorevole al rinvio in commissione anche l'assessore Chinnici

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati