Palermo, Mineo chiede nuove indagini

Il deputato regionale vorrebbe essere sentito dai pm che stanno compiendo accertamento su di lui per intenstazione fittizia di beni

PALERMO. Il deputato regionale Franco Mineo, dopo aver ricevuto circa un mese fa l'avviso di conclusione delle indagini, ha chiesto alla Procura di Palermo nuove indagini e di essere nuovamente sentito dai pm che indagano su di lui con l'accusa di intestazione fittizia di beni per aver fatto da prestanome ad Angelo Galatolo, un boss della mafia palermitana.     L'aggiunto Antonio Ingroia e i sostituti Pierangelo Padova e Dario Scaletta dovranno decidere se disporre nuove indagini e dovranno comunque sentire nuovamente Mineo, ex deputato del Pdl ora transitato nel nuovo schieramento politico di Gianfranco Micchiché, Forza del Sud.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati