Palermo, ferì figlio a coltellate, ma fu autodifesa: assolta

PALERMO. Aveva accoltellato il figlio, durante un litigio in famiglia. Per la quinta sezione del Tribunale di Palermo però si è trattato di legittima difesa e Luisa Valpa è stata assolta. Il pm Salvatore Leopardi aveva chiesto otto anni per tentato omicidio. I fatti risalgono all'estate del 2008. Il giovane che all'epoca dei fatti aveva 30 anni, era stato pugnalato in piazza a
Mondello durante una violenta lite perché si era rifiutato di restituire l'auto di famiglia, una Fiat 600, ai genitori. Il padre e la moglie del ragazzo avevano tentato, così come i vicini, di mettere pace fra madre e figlio ma la discussione è proseguita per strada fino a quando la donna ha estratto un coltello da cucina dalla borsa e, davanti alla pizzeria dove lavorava il figlio, ha sferrato il colpo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati