I tifosi rispondono a Zamparini: presidente più pazienza

I supporters rosanero commentano sul web la lettera del presidente e si dividono sulle scelte della società

PALERMO. «Non contesto la sua politica di puntare sui giovani. Contesto, però, la sua incoerenza. Perché prima afferma che per avere risultati dai giovani ci vogliono pazienza un progetto dai due ai quattro anni. E poi dichiara nella sua lettera che il suo difetto è la mancanza di pazienza», ha scritto a postaweb@g ds.it, Giovanni Tinervia. I visitatori del sito del Giornale di Sicilia (www.gds.it) «bacchettano» il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, proprio per questa sua caratteristica, che lo ha fatto diventare negli anni «mangia allenatori». «Presidente noi non smetteremo mai di ringraziarla, perché ci ha resi orgogliosi di tifare Palermo anche all'estero. Ma le rimprovero la sua mancanza di pazienza. E poi, meglio gli elogi in pubblico e le critiche dure in privato con gli allenatori». Questo, invece, il pensiero su www.gds.it di Vincenzo Arculeo, che commenta così la lettera inviata dal Zamparini ai tifosi, che è diventata anche una delle notizie più ciccate sul portale del Giornale di Sicilia. «Tendo la mano al presidente dopo questa sua lettera. È stato un dolore anche per me vedere andare via Rossi, ma dobbiamo stare vicino alla squadra», scrive Daniele Amato su mediagol.it. In difesa di «Zampa» anche Luigia Di Mauro scrive su Facebook. «È proprio vero, molti tifosi non si meritano questi dieci anni di grandi emozioni in cui la squadra si è sempre classificata tra le prime dieci in classifica. C'è chi ha la memoria corta». Divisi, invece, i pareri sui forum dedicati ai tifosi. In alcuni si trovano messaggi di ringraziamento al numero uno rosanero. «Presidente, ho vissuto gli anni più bui del Palermo. Lei ci ha portati in serie A e in Europa. È lei il nostro scudetto», ha scritto Giovanni su rosanerochannel.blogspot.com. Ma non mancano le critiche alle strategie del club. «La gente avverte la sensazione che la società non è ambiziosa. Troppe parole e ogni anno un allenatore diverso. Così non si costruirà mai nulla di concreto», scrive Alessandro su pianetaseriea.it. «Non capisco tutto questo attaccamento al tecnico Rossi e il dissapore, invece, nei confronti del presidente Zamparini da parte dei tifosi. E poi mi chiedo: dove sarebbe il Palermo oggi senza l'arrivo di Zamparini?», scrive, Giuseppe su kataweb.it. Infine un consiglio al presidente della società di viale del Fante. «Presidente, ciò che i tifosi contestano non è la continua intromissione in forma privata, ma quella pubblica tramite i media. Ciò che voglio dire è di essere meno duro nelle sue reazioni dopo una brutta partita o una sconfitta e che faccia sentire di più la sua presenza e il suo incoraggiamento che sicuramente avranno un effetto completamente diverso», scrive Attilio Celano su forum.sky.it. Giuseppe Leone

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati