Estorsioni, altri 150 imprenditori aderiscono alla campagna di Addiopizzo

In totale nella lista sono ora in 650. L’associazione: “Ora puntiamo a toccare quota mille”

PALERMO. Con l'adesione di 150 soci di Confcommercio Palermo salgono a quota 650 gli imprenditori palermitani, che hanno aderito alla campagna "Consumo critico" del circuito Pizzo free promossa da Addiopizzo. Il protocollo di intesa è stato presentato stamattina alla Camera di commercio di Palermo, nel corso di una conferenza stampa.  Un tragitto lungo quello che ha preceduto la sigla dell'accordo, preceduto da momenti di confronto. "Lavoriamo da anni con Addiopizzo - ha detto il presidente di Confcommercio Roberto Helg - c'é da tempo una strategia di convergenza. Nella nostra attività quotidiana sono molti i punti che ci uniscono, la sigla di questo protocollo era una delle iniziative da avviare". "Il nostro obiettivo è arrivare adesso a quota mille imprenditori - ha detto Ugo Forello, del Comitato Addiopizzo - maggiore sarà il numero di imprenditori che dicono no pubblicamente al pizzo, maggiore sarà la possibilità di avere un aumento delle denunce, anche collettive".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati