Ente di formazione dovrà risarcire 21 mila euro

La Corte dei Conti ha condannato l’Enaip di Siracusa: “Utilizzo indebito delle somme ricevute dalla Regione”

PALERMO. La Sezione Giurisdizionale della Corte dei Conti ha condannato l'Enaip (Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale) di Siracusa al pagamento quasi 21 mila euro in favore della Regione Sicilia, accogliendo la richiesta avanzata dal Pm della Procura regionale della Corte dei conti, Salvatore Chiazzese, i giudici contabili hanno affermato che  costituisce danno erariale "l'indebito utilizzo di somme ricevute a titolo di finanziamento pubblico in quanto distratte da fini pubblicistici", ritenendo così illegittima la prassi degli storni tra le voci di finanziamento il cui ammontare era  stato predeterminato dall'amministrazione.    
La contestazione di danno per la quale è intervenuta la sentenza di condanna assume particolare rilievo, anche in considerazione del momento di tensione che si sta vivendo nel mondo della formazione professionale in Sicilia, con particolare riferimento alla problematica delle integrazioni economiche richieste dagli enti che hanno sforato il finanziamento concesso in precedenza (sentenza nr. 699 del 25.2.2011).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati