Formazione, in 25 hanno dormito sul tetto dell’assessorato

Continua la protesta dei lavoratori degli enti siciliani per il mancato pagamento degli stipendi

PALERMO. Continua la protesta, per il mancato pagamento degli stipendi, dei lavoratori degli enti di formazione, che ieri hanno occupato la sede dell'assessorato regionale alla formazione in via Ausonia a Palermo. Circa cento persone hanno trascorso lì la notte: una ventina sul tetto dell'assessorato, gli altri in 4 tende nello spazio antistante l'ingresso, dove è stato allestito un presidio permanente. "Ho dormito per terra sul tetto del terrazzo insieme ad altre 24 persone - dice Alessandro Di Girolamo della Rsu Cisl del Cefop - é stata dura, pioveva. Da quello che ci hanno riferito hanno impedito che ricevessimo viveri, alla fine abbiamo avuto solo qualche bottiglia d'acqua e pure i bagni erano chiusi".    
"Come bagno di fortuna - aggiunge - abbiamo usato un angolo del terrazzo, pure le donne". "Tra noi c'é chi da otto mesi non riceve lo stipendio, restiamo sul tetto - continua - non scenderemo fino a quando non ci pagano". I sindacati annunciano che la mobilitazione andrà avanti fino a quando non saranno pagati gli stipendi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati