Esodo dal Nord Africa, Maroni: pronto il “piano B”

I prefetti dovranno compiere delle ricognizioni nei territori. Parte la realizzazione del villaggio di solidarietà di Mineo

ROMA. Pronto un «piano B» nell’eventualità ci sia un esodo di massa dal Nord Africa. Lo annuncia il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi organizzata alla fine del Consiglio dei ministri. “Abbiamo predisposto anche un "piano B" - dice - perché se dovesse prendere avvio la fuga di massa noi siamo pronti a gestire la prima accoglienza”. Tra le iniziative è stato dato mandato ai prefetti di tutta Italia di compiere delle ricognizioni sui territori. Lo stesso Maroni ha comunicato che oggi sì inizierà a lavorare alla realizzazione del villaggio di solidarietà di Mineo.
Lo stesso Maroni ha annunciato che l'Italia è "disponibile" a fornire "mezzi e personale" di polizia per un "maggiore controllo dei porti" della Tunisia da cui partono gli immigrati diretti in Europa. Si tratterebbe di un intervento d'intesa con le autorità di Tunisi, che avrebbe "come conseguenza" quella di "aumentare gli effetti sulla sicurezza, per prevenire l'esodo in massa verso l'Europa".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati