Studenti d'Europa in visita al museo di Corleone

PALERMO. Una cinquantina di ragazzi delle scuole di Spagna, Polonia e Lituania, ospiti degli studenti dell'Istituto Comprensivo Statale "Emanuele Armaforte" di Altofonte, visiteranno domani il museo della Legalità di Corleone, ospitato in un bene confiscato alla mafia. I ragazzi partecipano al progetto "Comenius". "L'incontro fra i giovani di diverse parti d'Europa nel nome della lotta contro la mafia - sottolinea il vicepresidente della Provincia ed assessore alla Legalità, Pietro Alongi - rappresenta un momento importante per la loro crescita". "I valori di democrazia, legalità, rispetto dei diritti umani sono da sempre figli del dialogo - aggiunge - fra culture diverse e della memoria delle atrocità commesse quando questi valori non vengono rispettati. Per questo è importante che le nuove generazioni acquistino sempre più consapevolezza dell'importanza di questi valori e tocchino con mano l'ansia di riscatto che cresce ogni giorno di più nei territori che un tempo erano ostaggio della criminalità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati